H2O Magazine

JAMES POLLARD

L'artista che disegnava la pesca a mosca
Continua

H²O magazine…pescare viaggiando.

L’ARTISTA

Robert Pollard e suo figlio James lavorarono insieme per lungo tempo e si guadagnarono una buona reputazione, del tutto meritata, come artisti, incisori ed editori di stampe raffinate. Robert crebbe a Newcastle-upon-Tyne, dove da ragazzo fu  grande amico di Thomas Bewick, famoso incisore di legno.

Attorno al 1816 James portò la sua attenzione sull’acquaforte e l’acquatinta, il metodo all’ultima moda per la stampa di soggetti esterni, con cui rappresentava scene di pesca. Come suo padre 35 anni prima, James era però sensibile alle richieste del pubblico, così la ditta cominciò ad accettare commissioni esterne.

IL SUCCESSO

Accadde poi qualcosa che avrebbe cambiato la vita di Pollard in maniera irreversibile. All’inizio del 1821 Edward Orme, il venditore di stampe del re, avendo visto l’opera di James, gli chiese di dipingere un’insegna in legno per una taverna sulla Norwich Road raffigurante una carrozza postale con i cavalli e i passeggeri. Quando James l’ebbe terminata, Orme la espose nella sua vetrina in Bond Street. I passanti la adoravano.

L’ambasciatore austriaco voleva comprarla subito e si dovette persuaderlo ad accettare una seconda versione che James fece velocemente per lui su tela. Presto seguirono altri ordini e una delle sue principali opere di equitazione venne esposta alla Royal Academy.

LA PESCA A MOSCA

Dopo il 1823 i Pollard non produssero più stampe sulla pesca fino ai primi anni Trenta dell’Ottocento e a quel punto sono tutte di James. Fu circa nel 1830 che lui, ormai trentanovenne, tornò alla rappresentazione di scene di pesca a mosca.

Si dice che Pollard era “probabilmente al colmo della gioia quando pescava”. Le sue immagini di pesca con la mosca hanno un carattere particolarmente intimistico, come se avessero per lui un significato speciale.

È un peccato che la maggior parte di esse non siano state riprodotte sotto forma di stampa. Le poche stampe delle scene di pesca  di James Pollard non sono state definitivamente catalogate, sebbene molto possa essere raccolto qua e là.

Ci sono parecchie ragioni per cui si rimane disorientati dalla produzione di stampe con scene di pesca da parte di James: l’uso dello stesso titolo per diverse immagini, l’assenza di date di pubblicazione, il nome dell’incisore non indicato, le riedizioni con i dati relativi alla pubblicazione rimossi dal piano di stampa e, infine, riedizioni pirata fatte da altri incisori. Non di rado questi problemi si presentano insieme e la rarità delle stampe di Pollard con scene di pesca non fa certo chiarezza.

Abbonati ad H2O Magazine per il 2018

49€

per l’abbonamento annuale

per maggiori informazioni 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi