H2O Magazine

Alberto Coppini

Continua

H²O magazine…pescare viaggiando.

Alberto Coppini, nasce a Firenze nel 1962. All’età di 10 anni entra nella bottega del maestro Giochetti Giancarlo detto Puccio, dove apprende l’arte della  lavorazione dei metalli, riproducendo pesci e uccelli dalle svariate forme. Frequenta l’Istituto d’Arte di porta Romana in Firenze.

Giovanissimo partecipa a vari concorsi indetti dal Comune di Firenze, dove gli vengono assegnati tre primi premi nella scultura. In varie occasioni, rappresenta il Comune di Firenze  e lo Stato Italiano all’estero. Espone in personali e collettive , in vari  paesi nel mondo:

  • Stati Uniti
  • Inghilterra
  • Giappone
  • Francia
  • Germania
  • Svizzera.

E nel 1982  Vince il premio “Jugend Gelstattet, Bayern Mùnchen”. E’ presente: alla galleria di Arte Moderna Italiana  a Londra, al museo dei  metalli di Hokkaido, Sapporo, al museo Alfa Romeo di Arese, Milano, al Parco Borromeo di Cesano Maderno, Milanoalla Chiesa dell’Argin Grosso , di Firenze,

Nel 2004 , realizza il  primo monumento nazionale al pescatore a mosca , in Castel di Sangro, AQ. Sulle rive dell’Arno, dove e’ nato, gli viene tramandata la passione per la pesca. Accantonata per alcuni anni, la ritroverà, nella pesca a mosca. Prepotentemente, invade la sua vita  da oltre quindici anni, in cui ha conosciuto paesi, acque e  pesci diversi e ha praticato tutte le tecniche di Pesca a Mosca.

Nutre una forte predilezione  per il Salmone Atlantico. Ogni cattura di rilievo viene fotografata, misurata , rilasciata  e riprodotta il più fedelmente alla realtà.

Abbonati ad H2O Magazine per il 2018

49€

per l’abbonamento annuale

per maggiori informazioni 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi